“Considero ogni colonna sonora un’opera strettamente funzionale al film, che si discosta dal modo che un musicista ha di comporre per se stesso.

Ascoltare, profondamente, tutto ciò che ci informa sulla storia, sul suo pubblico, sulle intenzioni della regia e su tutte le emozioni correlate.

E’ in questo modo che anche i silenzi, diventeranno musica”.

Joe

Share This